Fitch: Russia a rischio default imminente

In Economia by Eugenio Bernardo

L’agenzia di rating Fitch Ratings ha rivisto al ribasso il rating del debito sovrano a lungo termine della Russia a ‘C’ da ‘B’. Un declassamento che potrebbe portare Mosca ad un default imminente. Nella sua analisi,

Per l’agenzia di rating qusto declassamento è giustificato come conseguenza del decreto approvato in Russia il 5 marzo che potrebbe potenzialmente forzare la ridenominazione dei pagamenti del debito sovrano in valuta estera in valuta locale per i creditori di determinati paesi. Ma c’è dell’altro. Fitch sottolinea che, dalla fine della scorsa settimana, l’implementazione del regolamento della Banca centrale russa ha limitato il trasferimento delle cedole del debito in valuta locale russo ai non residenti. Inoltre per l’agenzia l’aumento delle sanzioni e le proposte di limitare il commercio di energia della Russia aumentano la probabilità di una risposta politica del Cremlino che include almeno un default selettivo sui suoi obblighi di debito sovrano.