Ucraina, Zelensky all’Ue: “Grati per sanzioni, ma un po’ tardi” 

In Mondo by Luca Teolato

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che l’Europa si è mossa “un po’ troppo tardi” per fermare l’invasione russa, perché non ha sanzionato prima Mosca e non ha bloccato prima il gasdotto Nord Stream 2. “Avete applicato sanzioni, vi siamo grati. Questi sono passi importanti, ma è stato tardi”, ha detto Zelensky che ieri ha parlato anche al Consiglio europeo. Secondo il presidente ucraino, “c’era una possibilità” se fossero state varate sanzioni preventive, nel senso che forse la Russia non sarebbe entrata in guerra.