Gdf Imperia sequestra 9 tonnellate di sigarette su tir confine Francia

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

Trasportava 9 tonnellate di sigarette di contrabbando, per un valore commerciale di quasi un milione e mezzo di euro, prive del sigillo del monopolio di Stato: per questo un uomo di nazionalità bulgara, alla guida di un camion con targa italiana in entrata dalla Francia, è stato arrestato dalla guardia di finanza di Imperia alla barriera autostradale di Ventimiglia. I militari avevano riscontrato anomalie sui documenti di trasporto esibiti: così, insospettiti dalle contraddittorie del camionista, hanno di approfondire il controllo con l’unità cinofila. Grazie a una più accurata ispezione del mezzo pesante, i militari hanno scoperto che all’interno del rimorchio, oltre a un piccolo carico di copertura costituito da materiali metallici, erano presenti, inscatolate e posizionate su 30 pedane in legno, ben 45mila stecche di sigarette per un quantitativo totale di 900 mila pacchetti riportanti in modo grossolano il marchio Marlboro, Winston o Chesterfield e le avvertenze in lingua italiana. L’uomo è stato quindi arrestato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Oltre a sigarette e veicolo sono stati sequestrati tre cellulari. Il carico illecito, se venduto, avrebbe costituito potenziale pericolo per la salute dei consumatori, visto che non erano stati verificati i parametri minimi qualitativi previsti dalla legge.