Ue: “Non imporremo salario minimo a Italia”

In Economia, Mondo by Eugenio Bernardo

“Non imporremo un salario minimo all’Italia”. Il commissario europeo al Lavoro Nicolas Schmit, presentando in conferenza stampa a Strasburgo l’accordo raggiunto questa notte tra Consiglio e Parlamento sulla direttiva Ue sul salario minimo e la contrattazione collettiva, chiarisce il concetto sull’obbligatorietà per Roma di varare una legge sul salario minimo. “Non è questa la questione ma credo che la direttiva sia un contributo al dibattito che c’è in Italia. Ho molta fiducia che alla fine il governo italiano e le parti sociali, che svolgono un ruolo molto importante, arriveranno a un buon accordo per rafforzare la contrattazione collettiva, specialmente per coloro che non sono ben protetti e che alla fine arrivino alla conclusione che potrebbe essere importante introdurre un sistema di salario minimo in Italia. Ma è una decisione che spetta al governo italiano e alle parti sociali”, conclude Schmit.