Ucraina, sindaco Mariupol: “Russi hanno demolito 1300 edifici con corpi dentro”

In Mondo by Luca Teolato

A Mariupol i russi hanno demolito 1.300 edifici senza rimuovere i cadaveri dei residenti sepolti sotto le macerie. E’ quanto sostiene il sindaco della città Vadym Boichenko.Si tratterebbe di centinaia di corpi. “Il numero reale sotto le macerie delle case distrutte è spaventoso”, ha spiegato. Da quasi 50 a 100 persone sono state uccise sotto quasi tutte le case distrutte e 1.300 grattacieli sono stati distrutti a Mariupol”, ha aggiunto Boychenko, che si trova attualmente nei territori controllati dalle forze di Kiev.