Ucraina, Zelensky: “Tornare a situazione precedente il 24 febbraio”

In Mondo by Luca Teolato

“La mancanza di derrate alimentari in Africa potrebbe portare a carestie, che comporterebbero la caduta di governi, l’esautorazione di ledership di paesi lontani”, e già ora “i prezzi delle derrate alimentari sono arrivati alle stelle”, e “per questo è importante tornare alla situazione antecedente il 24 febbraio”, inizio dell’invasione russa in Ucraina. Lo afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in video-collegamento con il vertice sulla sicurezza IISS Shangri-La Dialogue in corso a Singapore. “L’Ucraina è nel suo territorio, andare troppo oltre vorrebbe dire andare in territorio russo che non è quello che vogliamo o stiamo facendo”, ha detto Zelensy in risposta a chi gli domandava un’opinione su chi, nella comunità internazionale, sostiene che per giungere alla pace Kiev non deve andare troppo oltre. “Noi rispettiamo la legge internazionale e l’integrità territoriale di ogni paese, ma la guerra è stata fatta nel nostro territorio, le persone in ucraina stanno morendo. C’era bisogno di sanzioni preventive prima della guerra, ora non c’è zona grigia: se sostiene la pace sostieni l’Ucraina, se sostieni la guerra cerchi un accordo con la Russia. E’ troppo tardi per discutere. E’ un gioco politico. Oggi l’intero mondo deve porre la leaderhship russa nel suo paese, nel suo territorio, che è dove devono stare”.