Di Maio a Conte: Mai andati così male alle elezioni

In Politica by Eugenio Bernardo

“E’ normale che l’elettorato sia disorientato ma alle elezioni amministrative non siamo andati mai così male”. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio (M5s) parlando con i cronisti davanti alla Camera, attacca senza mezzi termini la gestione politica di Giuseppe Conte, leader del Movimento. Di Maio è convinto che “il Movimento debba fare un grande sforzo di democrazia interna. Noi non veniamo da una storia che si è distinta per democrazia interna ma proprio per questo rispetto anche a un nuovo corso, servirebbero più inclusività, più dibattito interno e anche includere di più persone esterne al Movimento”.

“Non si può dare sempre la colpa agli altri, non si può risalire all’elezione del presidente della Repubblica per dire che le elezioni amministrative sono andate così male. Credo che bisogna anche un pò assumersi delle responsabilità rispetto ad un’autorefenzialità che andrebbe un po’ superata”, spiega Di Maio. E sottolinea.  “Non credo che possiamo stare nel governo e poi, per imitare Salvini, un giorno sì ed uno no, si va ad attaccare il governo”.