Putin: Adesione Finlandia e Svezia alla Nato non preoccupa Mosca

In Mondo by Eugenio Bernardo

L’adesione alla Nato di Svezia e Finlandia decisa al vertice di Madrid non preoccupa la Russia. Ma Mosca si riserva di rispondere a un eventuale “dispiegamento di infrastrutture e  contingenti militari dell’Alleanza atlantica” nei due Paesi nordici “seguendo il principio della reciprocità”. E’ l’avviso di Vladimir Putin all’occidente a termine della sua visita ad Ashgabat, per partecipare al Vertice del Mar Caspio. Svezia e Finlandia nella Nato “non creano lo stesso problema che si porrebbe nel caso dell’Ucraina”. “Non abbiamo dispute territoriali con loro. La loro adesione alla Nato non ci preoccupa. Sono liberi di fare quello che vogliono”, ha spiegato il leader russo da Ashgabat. “Con Finlandia e Svezia avevamo relazioni positive, e ora ci saranno alcune tensioni. E’ evidente, non c’è modo di evitarlo”. Per il presidente russo gli obiettivi dell’operazione militare speciale in Ucraina non cambiano: liberare il Donbass, difendere i residenti della regione e creare le condizioni che garantiranno la sicurezza della Russia. Putin ha ribadito che l’operazione prosegue “in modo calmo e cadenzato, le forze militari avanzano e raggiungono i punti di destinazione assegnati loro come obiettivo”. Insomma, per Mosca, tutto procede come pianificato. “Non c’è alcun bisogno di fissare una data per il completamento dell’operazione. Non parlo mai di questo, dal momento che così è la vita reale, non va bene confinarla in scadenze”, ha aggiunto Putin.