Dl Aiuti bis: Intesa sul Superbonus, responsabilità solo per chi truffa

In Economia, Politica by Eugenio Bernardo

E’ stata trovata l’intesa al Senato tra i gruppi sull’emendamento del governo su superbonus e responsabilità nella cessione dei crediti fiscali al dl aiuti bis. Lo riferiscono i presidenti delle commissioni bilancio, Daniele Pesco (M5S), e Finanze, Luciano D’Alfonso (Pd) esprimendo “soddisfazione” per la sintesi trovata sul testo che dovrebbe sbloccare l’iter del decreto aiuti bis a Palazzo Madama. 

L’emendamento riformulato sul superbonus al dl aiuti bis, su cui è stata trovata l’intesa in Senato, prevede la responsabilità in solido nella cessione dei crediti dei bonus edilizi e superbonus si configura solo se il concorso nella violazione avviene “con dolo o colpa grave”. La modifica stabilisce inoltre che per i crediti sorti prima degli obblighi (introdotti col decreto di novembre 2021) di acquisizione dei visti di conformità, delle asseverazioni e attestazioni, sui soggetti diversi da banche, intermediari finanziari e assicurazioni, la responsabilità solidale sarà circoscritta ai casi di dolo e colpa grave, ma sarà necessario acquisire comunque la documentazione di asseverazione “ora per allora”.