Brasile, Lula torna presidente: “L’unico vincitore è il popolo”

In Mondo by Luca Teolato

Dopo un testa a testa serratissimo, il leader di sinistra, Luiz Inácio Lula da Silva ha vinto il ballottaggio, ed è stato eletto presidente del Brasile per la terza volta. Lula ha battuto l’attuale capo dello Stato, il leader della destra Jair Bolsonaro, il primo presidente che ha fallito nel suo tentativo di rielezione. L’ex sindacalista ha ottenuto il 50,90% delle preferenze (60.345.999 voti), contro il 49,1% di Bolsonaro (58.206.354 voti).

“Questa non è una vittoria mia o del Partito dei Lavoratori (PT), né dei partiti che mi hanno sostenuto nella campagna elettorale. È la vittoria di un movimento democratico che si è formato al di sopra dei partiti politici, degli interessi personali e delle ideologie in modo che la democrazia ne sia uscita vittoriosa”, ha dichiarato Lula ai suoi sostenitori, a San Paolo, dopo aver avuto la certezza della vittoria.