Detrazione al 75% per l’abbattimento delle barriere architettoniche

In Economia by Roberto Cristiano

FIABA Onlus e RECERT esprimono la loro soddisfazione per l’inserimento nella Legge di Bilancio della detrazione al 75% per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche in ambito residenziale. 

Gli interventi devono riguardare edifici esistenti e comprendono, ad esempio, la sostituzione di finiture (pavimenti, porte, infissi esterni, terminali degli impianti), il rifacimento o l’adeguamento di impianti tecnologici (servizi igienici, impianti elettrici, citofonici, impianti di ascensori), il rifacimento di scale ed ascensori, l’inserimento di rampe interne ed esterne agli edifici e di servoscala o di piattaforme elevatrici. In aggiunta, è possibile portare in detrazione interventi di sostituzione, smaltimento e bonifica di impianti di automazione.

Rimane un punto fermo che, per essere agevolati, gli interventi devono presentare le caratteristiche tecniche previste dal decreto ministeriale del 14 giugno 1989, n. 236.