Capodanno, Confcooperative: “1,7 mld per il cenone, +300 mln su 2020”

In Economia by Luca Teolato

Gli italiani spenderanno 1,7 miliardi per il cenone di Capodanno, vale a dire 300 milioni in più dell’anno scorso, ma 400 in meno del San Silvestro pre pandemico. La maggiore spesa rispetto allo scorso anno è dovuta sia al +8% di tredicesime, 44 miliardi di quest’anno rispetto ai 41 miliardi del 2020, sia alla possibilità di poterlo festeggiare con parenti e amici, cosa l’anno scorso molto più difficile. È quanto emerge da un’indagine condotta dal Centro studi di Confcooperative. C’è una polarizzaziome nella reazione degli italiani alla quarta ondata di covid. Rispetto alle misure di contenimento della pandemia 3 famiglie su 5 organizzeranno cene in casa con oltre 10 persone. Saranno 6 su 10 le famiglie ad aspettare a casa il rintocco della mezzanotte per brindare al nuovo anno, mentre 1 su 3 ha cancellato le vacanze che aveva prenotato (montagna e città d’arte le mete più colpite dalle disdette). Una famiglia su 4 che prenderà la cena con modalità di asporto dai ristoranti.