Obama appoggia Biden: “Cambiare regole Senato per leggi a tutela voto”

In Mondo by Luca Teolato

“Negli anni recenti il filibuster è diventato il modo per la minoranza al Senato di bloccare importanti progressi sostenuti dalla maggioranza degli elettori. Ma non possiamo permettere che sia usato per bloccare gli sforzi per difendere la nostra democrazia”. Così Barack Oobama in un editoriale su Usa Today appoggia “a pieno la proposta del presidente Biden di modificare le regole del Senato in modo da permettere che venga votata la legge per la difesa del diritto elettorale”. Nel discorso pronunciato martedì ad Atlanta, Biden ha detto di essere favorevole ad abolire la misura che ora richiede una maggioranza qualificata di 60 voti per far procedere l’iter legislativo di una legge, evitando il rischio del filibuster, l’ostruzionismo ad oltranza. “Ogni americano che abbia al cuore la sopravvivenza delle nostre più amate istituzioni dovrebbe sostenere la proposta del presidente”, aggiunge l’ex presidente, aggiungendo che la pratica del filibuster “non ha fondamento nella Costituzione”. E che storicamente è stato lo strumento con cui i senatori del Sud hanno ostacolato il passaggio delle leggi per i diritti civili e mantenuto in vigore le leggi segregazioniste, le cosiddette “Jim Crow laws”.