Disabilità e Senatrice Paola Binetti per la ricerca di inclusione sociale

In Libri by Roberto Cristiano

Negli ultimi anni, il tema della disabilità è stato affrontato con sempre maggior attenzione. Anche l’intervento legislativo si è speso per tutelare i diritti dei meno fortunati, come dimostrano in Italia la Legge 104 del 1992 e a livello globale la Convenzione ONU del 2006 per i diritti delle persone con disabilità. Tuttavia, per una società più inclusiva che tuteli i diritti individuali, oggi diventa necessario uno sforzo che favorisca l’inclusione sociale e la conversione culturale. Sono questi i messaggi che emergono dal nuovo libro della Senatrice Paola Binetti “Abili, disabili, ma tutti diversamente abili. Cosa sta cambiando nell’ottica dei diritti umani”, Edizioni Magi, Roma, 2021, pp 202.

LA PRESENTAZIONE – Su iniziativa della Senatrice Paola Binetti, il libro “Abili, disabili, ma tutti diversamente abili. Cosa sta cambiando nell’ottica dei diritti umani” è stato presentato presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca “Giovanni Spadolini”. Sono intervenuti Erika Stefani, Ministra per le disabilità; Vincenzo Falabella, Presidente Fish; Michelangelo Simonelli – Manager; Annalisa Scopinaro, Presidente UNIAMO; Gianluca Bucci, Professional coach Fondatore Accademia Italiana Soft Skills; Giuseppe Trieste, Presidente Fiaba onlus; Rosario Nisticò, manager; Stefano Mazzoleni, Docente del Dipartimento di Ingegneria elettrica e dell’informazione presso Politecnico di Bari; a moderare Daniel Della Seta, giornalista. Conclusioni della Sen. Paola Binetti, autrice del libro.