Ance Sicilia e Superbonus

In Politica by Roberto Cristiano

Ance Sicilia

Collegio Regionale Costruttori Edili Siciliani

Limiti al Superbonus 110%, Cutrone scrive ai parlamentari eletti in Sicilia:

“E’ un disastro per imprese e occupazione, sbloccare subito le piattaforme di Cdp e Poste Italiane per la cessione dei crediti e bocciare la modifica introdotta dal governo nazionale”

Il presidente dell’Ance Sicilia, Santo Cutrone, ha scritto a tutti i parlamentari nazionali eletti in Sicilia chiedendo loro di adoperarsi, nelle commissioni di merito e in Aula, affinché siano subito sbloccate le piattaforme per la cessione dei crediti fiscali di Cassa depositi e prestiti e di Poste Italiane e sia soprattutto bocciata la modifica al Superbonus 110% introdotta dal governo nazionale, che per prevenire il ripetersi di truffe prevede una sola possibilità di cessione dei crediti fiscali.

“Da quando si è saputo di questa modifica, nonostante ancora non sia convertita in legge – riferisce Cutrone – le banche, gli intermediari finanziari, Cassa depositi e prestiti e Poste Italiane hanno bloccato tutto, i cantieri aperti si sono dovuti fermare e non se ne possono aprire di nuovi. La formidabile spinta alla ripresa che era stata impressa dal Superbonus 110% si è così esaurita”.