Covid. Speranza: Fase nuova ma serve prudenza

In Cronaca, Salute by Eugenio Bernardo

“Siamo finalmente in una fase che appare diversa da quella dei mesi precedenti”. Il ministro della salute Roberto Speranza, in un videomessaggio all’evento di Aiom ‘Le sfide globali e il cancro’, spiega che per la prima volta da settimane potrebbe iniziarsi a vedere la luce in fondo al tunnel. Ma, avverte il ministro,”dobbiamo tenere ancora i piedi per terra e avere ancora massima prudenza ma per la prima volta dopo molte settimane guardiamo a numeri che stanno finalmente migliorando”. “I casi sono ancora altissimi e serve attenzione e cautela – spiega Speranza – ma grazie ai vaccini e ai comportamenti corretti delle persone stiamo registrando un abbassamento del numero dei contagi e riduzione delle ospedalizzazioni. Speriamo che questi numeri continuino a scendere. E questo ci potrà far aprire una fase nuova”. In questi ultimi giorni registra una riduzione delle ospedalizzazioni e un abbassamento dei contagi. Inoltre la campagna di vaccinazione procede spedita con “il 91% di italiani over 12 che ha ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid, l’88% ha due dosi e ha completato il ciclo primario, e quasi 35 milioni di italiani hanno fatto il booster” .

Questa situazione “ci mette nelle condizioni di poter aprire una fase di versa nella lotta al Covid”.