Ministro esteri ucraino: “Lontani da accordo, servono armi e sanzioni”

In Mondo by Luca Teolato

“Siamo lontani da un accordo. Se l’Ucraina avrà una quantità sufficiente di armi per difendersi, se la pressione delle sanzioni continuerà, la Russia farà serie concessioni. Armi e sanzioni, e il resto lo farà l’Ucraina”. Lo ha affermato il ministro degli esteri ucraino, Dmytro Kuleba, in un’intervista alla Cnn. Riguardo ai negoziati in corso, ha aggiunto, “la posizione della Russia diventa diversa, ma non potrei definirlo un cambiamento radicale o un cambiamento serio nella posizione. Ma date le circostanze, ogni cambiamento nella posizione russa è costruttivo. Ma devo essere chiaro, entrambe le delegazioni, quella russa e quella ucraina, sono lontane dal raggiungere un accordo sulla situazione attuale”.