Maxi sequestro di oloturie marine dirette verso l’asia, denunciato l’autotrasportatore

In Cronaca, Italia by Alessandro Triolo

I militari della Guardia di Finanza di Bari in servizio presso la stazione navale del capoluogo pugliese hanno questa mattina, durante un controllo di un autoarticolato con targa bulgara e diretto in Grecia, rinvenuto circa 3700 chilogrammi di oloturie marine specie ittica protetta, meglio nota come cetriolo di mare. La crescente domanda dall’asia della specie marina protetta in questione, utilizzata nel settore farmaceutico, cosmetico e alimentare, ha visto i fondali pugliesi sempre più svuotati delle oloturie, essenziali invece per l’equilibrio e la biodiversità degli ecosistemi marini. L’autotrasportatore è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria competente e le oloturie pescate illegalmente saranno distrutte da operatori autorizzati.