Ucraina, Mosca: “Capi di Stato che danno armi a Kiev sono criminali di guerra”

In Mondo by Luca Teolato

Tutti i capi di Stato che forniscono armi all’Ucraina dovrebbero essere ritenuti criminali di guerra. Lo ha affermato il presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin, citato da Tass. “I leader di numerosi Stati europei, guidati dalla Germania, possono trascinare i loro popoli in grossi problemi. Fornendo armi all’Ucraina, diventano parte del conflitto. Tutti i capi di Stato che hanno deciso di fornire armi si sono macchiati e devono essere ritenuti responsabili come criminali di guerra”, ha scritto Volodin sul suo canale Telegram, fornendo armi all’Ucraina “spingono il mondo alla catastrofe”.