Ucraina: governatore, circa 10mila civili ancora presenti a Severodonetsk

In Mondo by Luca Teolato

Sono circa 10mila i civili ancora presenti nella città di Severodonetsk, città chiave del Donbass che i russi hanno cercato di occupare per settimane. Lo ha detto Sergei Gaidai, il governatore della regione di Lugansk, in alcuni messaggi su Telegram. La città, sotto costante bombardamento e che ha i tre ponti che la collegavano alla vicina città di Lyssytchansk ormai distrutti, contava 100.000 abitanti prima dell’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.