Arte e Milano Finanza

In Spettacolo by Roberto Cristiano

Ha del sorprendente la forza con cui nel 2021 il mercato dell’arte primario e secondario si è scrollato di dosso le pastoie pandemiche, almeno ai livelli apicali della filiera. Con dodici mesi scanditi da momenti memorabili e perfino nuovi benchmark. 

LA RICERCA DI MILANO FINANZA

Ma il punto di vista può espandersi anche di più e tornare indietro nel tempo per allargare il dataset e analizzare cosa è cambiato negli ultimi decenni. Ed è quello che ha fatto Dai bot ai robot, la lunga analisi pubblicata in un numero speciale dedicato al 35° anniversario di Milano Finanza, attraverso testimonianze sull’evoluzione della finanza italiana e internazionale, della tecnologia e della politica e con un excursus sul mercato dell’arte dai primi Anni Ottanta a oggi.